Sentimento dello spazio

Just another WordPress.com site

Mente e Paesaggio 2 luglio 2011

Filed under: libri,natura — Sentimento dello Spazio @ 15:59

(more…)

 

Dizionario dei luoghi fantastici 12 aprile 2011

Filed under: libri,mappe,natura,psicogeografie — Sentimento dello Spazio @ 07:15

Dizionario dei luoghi fantastici, 2011, copertinaPubblicato originariamente nel 1980, ed espanso in due riprese nel 1987 e ’99, il Dictionary of Imaginary Places ebbe un’edizione italiana solo nel 1982, presso Rizzoli, stabilendosi come punto di riferimento e di consultazione per una toponomastica dell’immaginario non solo d’estrazione letteraria.

A quasi tre decenni di distanza, il Dizionario dei luoghi fantastici di Alberto Manguel e Gianni Guadalupi trova finalmente un’edizione nuova, aggiornata e ampliata ai suoi definitivi contenuti, nella traduzione di Ilaria Rizzato e Licia Brustolin per la casa editrice Archinto.

Il volume si arricchisce delle illustrazioni originali di Graham Greenfield e di Eric Beddows, oltre alle mappe e carte di James Cook, in quasi mille pagine di voci a copertura delle geografie fantastiche tra Arkham e la Terra di Mezzo, Atlantide e Utopia, il regno di Oz e Narnia. Un monumentale dizionario costretto a escludere, per meri motivi di spazio, soltanto i paradisi e gli inferni, i luoghi al di fuori della Terra e quelli del futuro.

“Il libro, edito per la prima volta nel 1980, piacque molto a Calvino,” riporta la nota editoriale. “Steso in forma di guida di viaggio, il Dizionario – ora riproposto in una versione aggiornata – descrive luoghi letterari immaginari come fossero davvero esistenti, e consente al lettore di orientarsi tra le geografie inventate dagli scrittori di ogni tempo. Un prezioso manuale per l’avventuriero della pagina scritta, corredato di dettagliate cartine e illustrazioni introvabili persino sui più attendibili atlanti ufficiali. Dalla città utopica alla selva infernale, ogni sorta di località fantastica è rappresentata in questo volume intriso d’ingegno ed erudizione, di humour e saggezza, che presenta con scherzosa sistematicità le immaginifiche finzioni topografiche di Calvino, Borges, Tolkien, Verne e molti altri”.

Informazioni presso la pagina web dell’editrice Archinto.
(more…)

 

Con un filosofo del paesaggio c’è movimento in giardino 24 marzo 2011

Filed under: architettura,arte,giardini,libri,natura — Sentimento dello Spazio @ 16:22

(more…)

 

Pane nostro di Predrag Matvejevic 23 marzo 2011

Filed under: antropologia,arte,libri,mediterraneo,natura — Sentimento dello Spazio @ 12:03

(more…)

 

Breviario Mediterraneo 22 febbraio 2011

Filed under: abitare,geopolitica,libri,mappe,mediterraneo,natura,psicogeografie,viaggio — Sentimento dello Spazio @ 10:33

Breviario Mediterraneo

di Pedrag Matvejevìc

Garzanti

2006

Breviario mediterraneo è un testo fondamentale per conoscere le nostre più profonde radici. In esso troviamo i grandi temi che rendevano vivo il Mediterraneo: i traffici dei mercanti, le migrazioni delle anguille, le fughe di popoli e la nascita di idee, leggende, architettura, storia, paesaggi.
“Trattato poetico-filosofico”, “romanzo post-moderno”, “portolano”, “diario di bordo”, “libro di preghiere”, “raccolta di aforismi”, “antologia di racconti-saggio”, “cronaca di un viaggio”: sono queste alcune delle definizioni che hanno accolto Breviario mediterraneo, un libro che le accetta tutte e insieme le trasgredisce, in una sfida ai generi letterari. In pagine sempre dense e appassionanti, Predrag Matvejevic ricostruisce la storia di una parola –“Mediterraneo” – e rievoca gli infiniti significati che essa include, guidando il lettore verso mille scoperte: lo stile dei porti e delle capitanerie, l’addolcirsi dell’architettura sul profilo della costa, i concreti saperi della cultura dell’olivo e il diffondersi di una religione, le tracce permanenti della civiltà araba ed ebraica, i destini e le storie nascosti nei dizionari nautici e nelle lingue scomparse, i gerghi e le parlate che cambiano lentamente nel tempo e nello spazio. Come scrive Claudio Magris nella sua prefazione, Breviario mediterraneo «è un racconto che fa parlare la realtà e innesta perfettamente la cultura nell’evocazione fantastica… È un libro geniale, imprevedibile e fulmineo».

(more…)

 

Walden Method di Ettore Favini 13 gennaio 2011

Filed under: abitare,antropologia,architettura,arte,giardini,mostre,natura — Sentimento dello Spazio @ 12:20

Nel lavoro di Ettore Favini sono centrali i temi della memoria (sia soggettiva che collettiva), del tempo, del paesaggio e del rapporto con l’ambiente e la natura. Per la sua personale al Museo d’Arte della Città di Ravenna, l’artista dà forma un progetto complesso, portato avanti nel corso del 2010, in cui le riflessioni di Henry David Thoreau si intersecano con la più recente esperienza conoscitiva di Gilles Clement.
Prendendo a modello Walden – il racconto più noto di Thoreau, pubblicato nel 1854 – Favini si immerge in solitudine nella natura. I luoghi scelti non sono però quelli incontaminati frequentati dal naturalista americano, bensì spazi post-antropizzati, aree abbandonate di cui la natura sembra essersi riappropriata.
Il progetto si articola in quattro capitoli, corrispondenti a quattro differenti “soggiorni”, nei quattro periodi dell’anno, durante i quali l’artista documenta la vita dei luoghi frequentati: l’ex cotonificio Amman di Pordenone, in primavera; l’ex industria metalmeccanica Armaguerra di Cremona, in estate; in autunno una discarica esaurita di proprietà dell’azienda municipalizzata AEM, sempre nei pressi di Cremona; i bunker abbandonati di Marina di Ravenna, utilizzati dall’esercito tedesco durante la seconda guerra mondiale, in inverno.

(more…)

 

Blob di DMVA 5 novembre 2010

Filed under: abitare,architettura,natura — Sentimento dello Spazio @ 20:04

(more…)