Sentimento dello spazio

Just another WordPress.com site

Touched echo, un monumento sonoro di Markus Kison 30 aprile 2011

Filed under: antropologia,architettura,arte — Sentimento dello Spazio @ 15:55

(more…)

 

Saluti da L’Aquila 28 aprile 2011

Filed under: abitare,antropologia,arte,geopolitica — Sentimento dello Spazio @ 10:14

I media non parlano più molto di L’Aquila. Devastata dal terremoto due anni fa, il capoluogo abruzzese non sembra più essere materia di interesse internazionale, ma solo un’altro problema italiano con tutte le sue controversie legate a eredità storica ed alloggi per i terremotati.

Saluti da© L’Aquila è un progetto dell’artista Giuseppe Stampone, nato in Francia e attivo tra Milano e New York.
Stampone ha visitato le aree maggiormente colpite dal sisma ed ha documentato il proprio viaggio con una serie di foto, poi trasformate in cartoline (ricordi di quello che era un posto bellissimo, esempio della storia italiana) destinate ad una lista di personaggi potenti ed influenti in tutto il mondo. Da politici come Barack Obama, Silvio Berlusconi ed Angela Merkel a giornalisti, registi, filosofi, artisti ed imprenditori come Bill Gates e Mark Zuckerberg (entrambi i quali hanno recentemente dichiarato che devolveranno la metà del proprio patrimonio in beneficienza).

Nella sua semplicità, il progetto mira a rinnovare l’attenzione dei media verso il problema, attraverso l’evidenza della sua persistenza. Facendo il gesto vero e proprio (ma anche simbolico) di spedire le cartoline, Stampone rivendica la catastrofe come questione internazionale, un’emergenza degna di copertura mondiale.
Potete seguire gli aggiornamenti sulla spedizione sul sito del progetto, dove trovate anche la lista completa dei destinatari e potete commentare le immagini.

(more…)

 

Dizionario dei luoghi fantastici 12 aprile 2011

Filed under: libri,mappe,natura,psicogeografie — Sentimento dello Spazio @ 07:15

Dizionario dei luoghi fantastici, 2011, copertinaPubblicato originariamente nel 1980, ed espanso in due riprese nel 1987 e ’99, il Dictionary of Imaginary Places ebbe un’edizione italiana solo nel 1982, presso Rizzoli, stabilendosi come punto di riferimento e di consultazione per una toponomastica dell’immaginario non solo d’estrazione letteraria.

A quasi tre decenni di distanza, il Dizionario dei luoghi fantastici di Alberto Manguel e Gianni Guadalupi trova finalmente un’edizione nuova, aggiornata e ampliata ai suoi definitivi contenuti, nella traduzione di Ilaria Rizzato e Licia Brustolin per la casa editrice Archinto.

Il volume si arricchisce delle illustrazioni originali di Graham Greenfield e di Eric Beddows, oltre alle mappe e carte di James Cook, in quasi mille pagine di voci a copertura delle geografie fantastiche tra Arkham e la Terra di Mezzo, Atlantide e Utopia, il regno di Oz e Narnia. Un monumentale dizionario costretto a escludere, per meri motivi di spazio, soltanto i paradisi e gli inferni, i luoghi al di fuori della Terra e quelli del futuro.

“Il libro, edito per la prima volta nel 1980, piacque molto a Calvino,” riporta la nota editoriale. “Steso in forma di guida di viaggio, il Dizionario – ora riproposto in una versione aggiornata – descrive luoghi letterari immaginari come fossero davvero esistenti, e consente al lettore di orientarsi tra le geografie inventate dagli scrittori di ogni tempo. Un prezioso manuale per l’avventuriero della pagina scritta, corredato di dettagliate cartine e illustrazioni introvabili persino sui più attendibili atlanti ufficiali. Dalla città utopica alla selva infernale, ogni sorta di località fantastica è rappresentata in questo volume intriso d’ingegno ed erudizione, di humour e saggezza, che presenta con scherzosa sistematicità le immaginifiche finzioni topografiche di Calvino, Borges, Tolkien, Verne e molti altri”.

Informazioni presso la pagina web dell’editrice Archinto.
(more…)

 

La voce del silenzio 11 aprile 2011

Filed under: abitare,eventi,mappe,silenzio — Sentimento dello Spazio @ 21:33

(more…)