Sentimento dello spazio

Just another WordPress.com site

Yi-Fu Tuan: Spazio e luogo, una prospettiva umanistica 3 luglio 2010

Filed under: libri — Sentimento dello Spazio @ 08:56

Yi-Fu Tuan

Spazio e luogo: una prospettiva umanistica


Secondo Yi-Fu Tuan, uno dei massimi teorici della prospettiva umanistica, la geografia ha come scopo principale quello di studiare il sentimento e le idee spaziali dell’uomo nell’insieme dell’esperienza, attraverso sentimenti, sensazioni e  percezioni nei confronti di spazi e luoghi.

Egli evidenzia come il concetto di luogo, e la differenziazione tra questo e lo spazio, sia uno dei punti chiave della nuova prospettiva umanistica della geografia.

L’interpretazione dello spazio può essere attuata attraverso una struttura di pensiero astratta, il linguaggio della matematica e dati quantificabili. Il concetto di luogo ha invece diversi significati in base all’approccio utilizzato nell’osservare la realtà, può essere rapportato alla localizzazione, ma a differenza di questa però, il luogo è un’entità unica, ha una storia ed un significato, è una realtà che va compresa attraverso la visione delle persone che gli hanno attribuito, e gli attribuiscono, un valore.

Mentre la geografia quantitativa si era concentrata principalmente sullo studio dello spazio oggettivo, astratto, quantificato secondo i principi della geometria euclidea, la geografia umanista concentra invece la sua attenzione sui luoghi, non definibili solamente secondo categorie geometriche, perché importanti essenzialmente come depositari e comunicatori dei valori, dei significati, delle aspirazioni che l’uomo manifesta.

Con il termine luogo (place), Yi—Fu Tuan indica la propria posizione sociologica nella società e la localizzazione geografica spaziale. Spesso un oggetto geometricamente a noi vicino è considerato emotivamente molto lontano, perciò degli oggetti presenti nello spazio non si deve prendere in considerazione solamente la loro localizzazione, ma anche il loro valore emotivo e i significati che l’uomo attribuisce loro.

Spesso si parla di spirito o personalità di un luogo, caratteristiche emotive che definiscono il senso del luogo: le persone dimostrano un senso del luogo quando scelgono ed applicano il loro senso morale ed estetico per posti o località. Con “senso” ci riferiamo quindi sì alla vista, all’udito, al gusto e al tatto, ma altresì a sensi più profondi che richiedono un contatto diretto ed una lunga frequentazione con l’ambiente come la percezione di sentimenti e la conoscenza che si acquisiscono con il tempo.

Con “personalità” o “identità del luogo”, Yi—Fu Tuan si riferisce alla sua unicità: “i luoghi come gli esseri umani, acquistano caratteristiche uniche nel corso del tempo” (Tuan, in Vagaggini, 1978). Sono in particolare i luoghi sacri, intrisi di una profonda carica spirituale, ad avere uno spirito poiché si crede che gli “spiriti” dimorino in essi.

Se un luogo che evoca affezione ha personalità, nello stesso senso si può affermare che un oggetto, conferito alla persona che lo possiede, ha carattere e quindi acquisisce una personalità, una forma, un profumo che sono unici.

Ed è con il termine latino genius loci (spirito del luogo), che si indica un’entità soprannaturale legata ad un luogo frequentato dall’uomo. Nel tempo moderno è divenuta un’espressione adottata in architettura per individuare il carattere del luogo: un approccio fenomenologico allo studio dell’ambiente, interazione di luogo e identità. Anche nel nome è originariamente contenuto lo spirito del luogo: nominare significa riconoscere e ricordare. La toponomastica è ricca di riferimenti per comprendere il rapporto tra l’essere umano e i suoi luoghi, i quali vengono caratterizzati e riconosciuti da elementi identificatori.

Tuan propone due tipologie di luoghi, i simboli pubblici, i quali trasmettono il loro significato prevalentemente attraverso l’organo della vista, e i campi d’attenzione che possono essere compresi dall’uomo solo dopo un’esperienza prolungata e, attraverso il coinvolgimento degli altri organi sensoriali, evocano affezione. Possiamo considerare i simboli pubblici, i luoghi sacri, i monumenti, le piazze, le città, le opere d’arte e tutti quei luoghi che sono riconosciuti dall’esterno. Essi implicano un tipo di percezione collettiva mentre i campi d’attenzione sono identificabili solamente dall’interno e presuppongono un tipo di percezione individuale concretizzata dopo un periodo di contemplazione ed hanno una particolare valenza emotiva. La città in cui viviamo, la nostra casa o un luogo di culto sono luoghi con cui creiamo un legame affettivo persistente, che evolve continuamente modificandosi attraverso il tempo.

Il legame più stretto al luogo è spesso di natura religiosa poiché la fede è mantenuta dai riti e dalle celebrazioni che tendono a rafforzare i legami emotivi tra gli individui e i luoghi sacri.

Come osserva Yi—Fu Tuan, molti luoghi possono essere (in particolare per poeti, storici ed artisti) allo stesso tempo simboli pubblici e campi d’attenzione in cui è necessario tempo per accumulare esperienza e produrre affezione ed  emozioni umane che vibrano in un campo d’attenzione.

È soprattutto nei confronti di questi luoghi che si prova maggiormente il senso del luogo e che si sviluppa il sentimento di topophilia (Tuan, 1974), inteso come rapporto di profonda affezione che scaturisce tra il luogo fisico e i sentimenti umani. Luoghi avvolti nei nostri sentimenti e nelle nostre emozioni e immerso nelle nostre immaginazioni che diventano parte della nostra sfera esistenziale e della nostra spiritualità.


TUAN Yi—Fu, Space and Place, The perspective of Experience,University of Minnesota Press, Minneapolis 1977

TUAN Yi-Fu, Topophilia: a study of environmental perception, attitudes and values, Englewood Cliffs, Prentice Hall, 1974.

Annunci
 

One Response to “Yi-Fu Tuan: Spazio e luogo, una prospettiva umanistica”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...